SALDI 2017: CONSIGLI PER GLI ACQUISTI 

IMG_6411

Piccolo sproloquio pomeridiano.

Manca un mese alle [mie] vacanze. Due giorni alla Haute Couture Week. Dodici ore circa all’inizio dei saldi.

Ora, poiché questo dovrebbe essere un luogo virtuale in cui si parla di Moda; e poiché i consigli a tema fashion sono sempre graditi; e poiché mi sento in dovere di fare qualcosa di utile da condividere con la mia realtà irreale social e asociale; ho deciso di fare un breve sunto di tutto quello di cui abbiamo bisogno per affrontare al meglio l’estate.

Quindi, nell’attesa che le temperature si riportino a quella calura ideale che si assesta attorno ai 30 gradi centigradi, concentratevi su questa breve lista di cose da comprare durante i saldi. A prova di Zara, ça va sans dire!

1. Vestiti estivi. Leggeri. A fiori, righe, stampati, ricamati. Lunghi o corti, meglio se tutti e due. Requisito essenziale: il colore – il nero lo lasciamo ai mesi freddi. 

2. Costumi da bagno. Questo è l’anno dell’intero e delle linee retrò e anche se non avete ancora prenotato le vacanze [tipo me, che sto decidendo dei due hotel, quale] l’accessorio prediletto per il mare, alla metà del prezzo di cartellino, vi tornerà sempre utile. Magari in piscina, o in spiaggia l’anno prossimo! 

3. Qualcosa di rosa. Perché è cosa buona e giusta avere un angolo rosa nell’armadio triste e monocromatico. 

4. Pantaloni stile pigiama. Non vorrete mica indossare i jeans, a luglio, con trentacinque gradi all’ombra ed il tasso di umidità alle stelle? Un pantalone fresco, dal taglio morbido e rilassato, meglio se stampato, sarà la vostra salvezza. Soprattutto se viaggiate molto, con l’aria condizionata di Trenitalia impostata su temperature a prova di pinguino, mentre fuori il sole brucia pure le rocce. 

5. Gingham. Quadretti. Vichy. Cambia il nome ma il risultato resta lo stesso, e la tipica stoffa a motivo “tovaglia da picnic” si conferma uno dei must have dell’estate 2017 – e lo sarà anche per il 2018, quindi l’investimento sul quadretto vale doppio! 

6. Accessori di paglia: un cappello, una maxi bag, una borsetta di rafia, un cestino di quelli dal sapore vintage e un po’ alla Jane Birkin da portarsi in giro per la città. E al mare. E al lago. E in montagna. “Straw is the way!” 

7. Camicie particolari. Non più il classico modello oxford rubato a Lui ed indossato da Lei. Ora la camicia si fa iper femminile: scolpisce in corpo, cingendo la vita; gonfia le spalle; si apre sulle maniche in eleganti balze di volants; si adorna di nastri da annodare sotto il seno e lasciare cadere lungo la silhouette; scopre la schiena mostrando quella pelle lievemente dorata dal sole. Ce ne sono di infinite stampe e per ogni budget. 

8. Sandali. Bassi. Piatti. Decorati di perle, fiori, pompon, frange. Allacciati alla caviglia [solo se siete alte e dotate di gambe stile Gisele Bündchen – ergo, io che, in altezza, misuro poco più di una taglia petite, devo rinunciare ai modelli “alla schiava”]. Di colori neutri o vitaminici, in pelle o raso e qualsiasi altro materiale attiri la vostra attenzione. 

9. I mule. Un tempo, conosciuti come sabot, ma adesso fa più “figo” chiamarli così. Che non la vuoi la ciabatta dal tacco medio da vera fashionista? O la versione tacco dodici, di raso e bijoux? 

10. Gonne a ruota e con le tasche. Ampie, gonfie. Da diva degli anni Cinquanta, in perfetto stile “New Look” by Monsieur Dior. Da abbinare alle camicie di cui sopra (punto 7), ad una classica t-shirt, al costume per l’aperitivo in spiaggia, ad una canotta basic per andare a fare la spesa il lunedì mattina. Insomma, fate in modo che lo spirito di Grace Kelly si impossessi di voi! 

11. Ultimo, qualcosa “off the shoulder”. Che sia una blusa, un body, un vestitino leggero di quelli descritti al punto uno. Qualcosa che vi scopra le spalle è indispensabile per affrontare l’estate da vere Reginette di Stile! 

Buono shopping!

P.S. Ricaricate la carta prepagata che, online, i saldi iniziano alle 22:00

P.P.S. Se ho dimenticato qualcosa, aggiungetelo pure nei commenti! Grazie!

Importante: le foto sono indicative. Non comprate il completo rosa che vi ingrossa il sedere (l’ho testato personalmente), i sandali solo se avete caviglie sottilissime, di mule ne esistono di più belli.

Foto credits: Zara, modificate da me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...