UNA CROCIERA SUL FIUME HUDSON (CON QUELL’OPPORTUNISTA DI KARL)

image

“You have to do your shows with the big sets today. You have to give something visual. […] That’s our time…You have to adapt, we have to adapt. I am an opportunist so I adapt easy. A professional opportunist. One has to be.” Karl Lagerfeld 

Se state pensando all’estate, al sole, al mare. Se avete la mente fissa sul leggero chiffon, sulla seta, sui bikini e i cappelli di paglia. Se la prova costume vi sembra troppo vicina e il sedere non è esattamente quello di Belen né le gambe quelle di Gisele, fate come me. Saltate a pie’ pari le stagioni più calde ed immergetevi – con la mente – nell’autunno. Non quello malinconico e triste delle foglie morte, delle sciarpe che ritornano prepotenti, del raffreddore e delle mattinate spese a decifrare il clima prima di poter metter piede fuori di casa. Ma l’autunno rococò dei Metiers-d’Art di Chanel e la pre-fall collection 2015 che dopo aver sfilato a Salzburg mesi addietro e prima di far ingresso negli store di tutto il mondo il prossimo giugno, si presenta all’élite modaiola newyorkese, in una sera di fine marzo. In crociera, sul fiume Hudson.

Tra colletti edwardiani, richiami vittoriani, saloni presi dal vetusto palazzo austriaco ed impiantati nella moderna New York. Con i ricami ricchi ed elaborati, la filigrana d’oro che profila le giacche e le piume di un cappello da alpino incastrate tra i capelli. Tweed e frange e stivali allacciati fino al ginocchio. Calzini spessi in lana portati come cuissardes che sfiorano i mini shorts. Cascate di perle intrecciate e collane con cabochon a stringere i colli di ruches delle bluse in pizzo. L’organza velata dell’azzurro disegna le forme di un abito ottocentesco trasportato nell’era moderna. Completi bouclé e cappottini in ancienne broderie nella più calda delle tonalità del bianco e un pezzo di taffetà che modella il dirndl, in tipico stile germanico ma dall’allure parisienne.

Ci sono tutti i simboli della Maison della doppia C, così come non mancavano le celebrities del momento vestite head-to-toe Chanel. C’era l’Olimpo delle modelle e Cara e Kendall che chiudevano la passerella tenendosi per mano. E poi c’era lui: il capitano della nave che solca mari sempre più profondi con occhio attento ed innovatore, con spirito opportunista (come lui stesso si è definito dopo lo show) che sa fungere da specchio del tempo. L’unico che riesce a colpire dritto al cuore con la potenza di una sola immagine. Il condottiero di indiscutibile talento ed estro che da oltre sessant’anni tiene saldamente in mano le redini di quell’impero di inestimabile valore che è la Moda. L’erede di Coco che se solo Mademoiselle avesse potuto designare il suo successore non avrebbe avuto dubbi sul nome: Karl Lagerfeld, chi altri, se non lui?

image
Chanel Metiers-d’Art Paris-Salzburg

imageimageimage image image image

Lo so, sono monotona e monotematica. Scrivo spesso e tanto e troppo di Chanel e Kaiser Karl. Mi lascio incantare dal fascino indiscutibile delle divise e delle perle e delle strabilianti pièce messe in scena ogni volta dalla Maison di Rue Cambon. Ma questo, in fondo, è il mio sogno e questo spazio virtuale la mia isola felice in cui dare libero sfogo all’universo onirico (quasi interamente firmato Chanel!).

Note a margine: adoro gli stivaletti rosa della prima foto, stupendo il completo bianco della seconda, magnifico il vestito nero con gonna di piume colorate, jolie la giacca azzurra e carinissime le calze bianche da scolaretta.

E ancora: vorrei il completo in tweed lamé dorato indossato da Dakota Johnson e l’abito midi a fiori di Harley Viera Newton e anche il tailleur garçon di Alexa Chung se solo riuscissi a portare qualcosa di maschile con quel piglio da IT-girl che la contraddistingue.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...