JEANS REPRESENT DEMOCRACY IN FASHION

image

“I jeans rappresentano la democrazia nella moda” disse Giorgio Armani a proposito del capo di abbigliamento più democratico che esista.
Tutti hanno almeno un paio di jeans nel proprio guardaroba. Di quelli vintage, legati ai ricordi lontani di giovane teenager di provincia che trascorreva le serate al bar in piazza. Quelli più recenti, acquistati in saldo a prezzo super scontato da Zara a 14,99 euro. E poi c’è il jeans, quello che può essere definito tale perché si adagia perfettamente alle tue forme: non è eccessivamente stretto ma neppure esageratamente largo; perfetto nel sostenere il fondoschiena che nemmeno Beyoncé dei tempi migliori reggerebbe il confronto; sfumato ma non troppo con quel lavaggio che mischia sapientemente un po’ di bianco, qualche striatura di azzurro e il blu medio.
Che sia skinny o boot leg, dal fondo sfilacciato o risvoltato fin sopra la caviglia. Portato col tacco killer e la sneakers, la stringata maschile e lo stivale, la ballerina o i kitten heels, quel cotone pesante può essere declinato in qualsiasi modo senza mai risultare aristocratico e altezzoso.
È un punto fermo della moda e pilastro fondamentale di ogni guardaroba, popolare ma soprattutto trasversale, in grado di adattarsi a qualsiasi situazione: dall’aperitivo in centro alla giornata all’università, dalla serata in discoteca alla settimana della moda. Ed è proprio nell’ultimo tour modaiolo che il jeans ha riacquistato nuovo smalto che sembrava avere perduto negli ultimi anni a favore dei più blasonati pantaloni in gabardine o in flanella. Il denim si è affermato come vero trend sulle passerelle e fuori dagli show, assurgendosi ad indumento preferito delle fashioniste di tutto il mondo.
Strappato, patchwork, sartoriale, il jeans resta un intramontabile classico che non non tiene conto della classe, della provenienza o del tipo di vita che si conduce. Un vero capo democratico nella monarchia imperante nel fashion system.

image image image image imageimage imageimage image image image

PHOTO CREDITS: Harper’s Bazaar, style.com, Vogue

Annunci

11 thoughts on “JEANS REPRESENT DEMOCRACY IN FASHION

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...