POS – PENSIERI IN ORDINE SPARSO

image

Si è conclusa anche la settimana di moda parigina e dopo un mese di sfilate possiamo affermare che gli anni Settanta si sono impossessati dell’ottanta per cento degli stilisti (forse anche qualcosa in più ma con i numeri non vado molto d’accordo!); Milano è sempre Milano e la Moda fatta dagli italiani – anche quelli che sfilano a Parigi – non ha eguali; la prossima estate saremo tutte vestite di suede: al diavolo il caldo torrido, l’afa ed il sole che brucia!image

John Galliano came back! Per la gioia di tutti gli amanti della moda che sono stati in lutto quando l’estro creativo dello stilista inglese era stato allontanato da Dior a seguito di episodi a sfondo razzista, John è tornato a ricoprire il ruolo di direttore creativo da Maison Martin Margiela. Non ci resta che attendere i prossimi, stupefacenti, colpi di scena! “Keep on creating fashion dream that only you can create!”, disse Renzo Rosso a Galliano.image

Il plateau torna ufficialmente in voga (era mai diventato old-fashioned?). Dopo un breve periodo dedicato alle sneakers, Miuccia, Hedi Slimane e Giambattista Valli hanno deciso che è di nuovo il momento di svettare su altezze improbabili e sfoggiare tacchi impossibili sui quali trovare un equilibrio è più difficile che trovare un uomo. Le donne ringraziano, naturalmente! Fortunatamente c’è sempre Kaiser Karl a riportaci con i piedi per terra. Letteralmente.image

Blake Lively got pregnant! Se il 2014 è stato l’anno dei matrimoni, rigorosamente vip, il 2015 sarà quello delle nascite della next generation di celebrities. È di ieri la notizia del lieto evento per la bionda Serena van der Woodsen di Gossip Girl e Ryan Reynolds in attesa del loro primo figlio che, visti i genitori, non potrà che essere un bambino dalla bellezza indiscutibile. Auguri alla coppia!image

Ero uscita di casa domenica pomeriggio con l’obiettivo di accompagnare mia sorella nella sua nuova dimora da studentessa fuori sede; mettere in atto il trasloco ed arredare casa rendendola il più confortevole possibile; svuotare le valigie (dopo averle anche preparate che mi chiamano la reginetta della valigia non a caso) e sistemare il tutto nel guardaroba studiato in maniera alquanto discutibile da Mister Ikea; salutare e andar via. Ma i fatti non son mai come la teoria e se i primi punti sono stati svolti efficientemente sul salutare ed andar via abbiamo avuto qualche difficoltà, sfociata in un pianto senza fine della mia sorellina che fatica a diventare adulta ed indipendente. E così mi sono ritrovata a dormire su un letto singolo più piccolo del mio; a girare il centro di Roma in cerca di spazzolino, un cambio e qualche prodotto beauty di prima necessità; fare i conti con un iPad senza SIM (perché non ho mai tempo di far nulla e non ho avuto nemmeno quello di sottoscrivere un contratto per quei pochi giga al mese) e la connessione wifi non ancora attiva. Senza tralasciare l’agenda completamente stravolta, un lunedì trascorso a perlustrare la zona per scovare negozi e negozietti utili prima di salire sull’ultimo treno per casa a notte fonda e una settimana tutta da riprogrammare. Che poi con gli ultimi due giorni mi sembra di averla già vissuta un’intera settimana!image

Ho scelto il mood per la prossima primavera: voglio essere un po’ girly e un po’ spagnola, colorata di tinte tenui, un po’ sirenetta e un po’ gitana, ma sempre coperta dal tulle e da una manciata di glitter sparsi ovunque.image

PHOTO CREDITS: Vogue, style.com, Preserve, Chanel

Annunci

24 thoughts on “POS – PENSIERI IN ORDINE SPARSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...